Oltre il mito | Frida Kahlo

FRIDA KAHLO. DONNA, ARTISTA E AMANTE DELLA VITA.

Mi piace Frida perchè è una donna, ma non una qualunque.
Ribelle, forte e determinata, Frida ha un forte attaccamento verso la vita e nei suoi dipinti si riesce davvero a respirare tutto questo.

Sarà colpa della sua immagine che si ripete come il ritornello di una canzone in tutti i suoi lavori, il suo volto, quegli occhi e quelle sopracciglia folte la cui forma ricorda proprio quella di una rondine, o ancora quella scioltezza nel mostrare un elemento poco legato alla femminilità come possono essere i baffi. Frida è sempre stata una tra le artiste del novecento più apprezzate e discusse dal pubblico internazionale.

Oggi, al Mudec di Milano una mostra ne ripercorre la carriera artistica, cercando di oltrepassare le definizioni che per antonomasia molto spesso le si associano. Conosciuta e acclamata grazie alle vicissitudine biografiche, all’incidente che l’ha colpita nel pieno della sua giovinezza e all’amore tormentato della sua vita per Diego Rivera, come uno strillo, il titolo ci ribadisce che “oltre il mito” c’è ben altro. C’è una donna determinata, un’attivista politica e un’ artista che si è costruita una propria identità, uno stile unico che rimane fortemente legato ai movimenti europei e messicani di quegli anni oltre che all’arte precolombiana, ai gusti orientati verso l’arte rinascimentale italiana e all’etichetta surrealista che la portò alla fama.

Una mostra promossa dal Comune di Milano-Cultura, da 24 ORE Cultura-Gruppo 24 ORE, che porta per la primissima volta in Italia tutte le opere provenienti dal Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e dalla Jacques and Natasha Gelman Collection, le due più importanti e ampie collezioni di Frida Kahlo al mondo.

Un lavoro di ricerca curato da Diego Sileo, che ha studiato in modo approfondito l’archivio di Caza Azul ritrovato di recente, dando nuova luce e una prospettiva diversa all’artista messicana.
Un percorso espositivo davvero efficace che inizia con la presentazione biografica e come una sinfonia sottostante si sente la voce di Frida che dialoga con la Morte mentre si raccontano e ci raccontano la storia della pittrice. Le due voci che risuonano nella sala iniziale provengono da un video che propone mediante l’utilizzo di disegni e grafiche una sintesi sulla vita della giovane Frida; un mezzo davvero particolare per introdurre i visitatori all’interno dell’esposizione.  Nelle sale sono esposti più di trecento materiali: dipinti, tra cui alcuni inediti provenienti da collezioni private, fotografie, disegni e numerosi documenti che sono raccolti in quattro sezioni: Donna, Terra, Politica e Dolore.

Una mostra che mi sento davvero di consigliarvi, un percorso che vi coinvolgerà nel “cosmo” di questa pittrice: Frida

Frida Kahlo. Oltre il mito | Mudec di Milano
1 febbraio – 3 giugno 2018 
Ticket: 13 euro intero; 11 euro ridotto. Martedì universitari 7 euro 

Annunci