Guy Bourdin “In Between” | #galleriacarlasozzani

Guy Bourdin è un fotografo francese, uno di quelli che hanno dato una scossa alla fotografia di moda del secolo scorso. Paradossale come lui sia morto nel marzo del 1991 e io sia nata qualche giorno prima, non tanto paradossale pensare che le sue fotografie sono in grado di influenzare e ispirare i fotografi di moda e i pubblicitari ancora al giorno d’oggi. Con i suoi scatti ha cambiato il modo di percepire un genere fotografico, ideando scene suggestive, pungenti e spiazzanti. Icona delle sue immagini è la donna, che si trasforma, muta e viene deformata ma è pur sempre donna anche quando sullo sfondo compaiono animali essiccati. La creatività si mescola alla sensualità del corpo femminile e alle provocazioni a cui allude che donano all’immagine una femminilità ricercata, inedita in quegli anni, così tanto ambita che nel 1955 Bourdin inizia a lavorare per Vogue Paris.

Vogue Paris, Settembre 1976 © The Guy Bourdin Estate, 2017 Courtesy of Art + Commerce, 2017

Restio a voler essere protagonista di mostre e nel voler pubblicare testi editoriali, i suoi lavori sono stati portati alla luce solamente negli ultimi anni grazie al figlio Samuel che ne realizza una raccolta significativa, “Exhibit A”, a cui segue nel 2003 la prima importante retrospettiva organizzata presso il Victoria & Albert Museum.  A Milano ora i suoi lavori sono esposti al primo piano dello spazio della Galleria Sozzani, con una duplice mostra curata da Shelly Verthime: In Between è il primo appuntamento e a cui seguirà Untouched

Guy Bourdin “In Between“a cura di Shelly Verthime
Galleria Carla Sozzani, Corso Como 10
Lun-dom. 10.30/19.30 mercoledì e giovedì fino alle 21
Ingresso Gratuito

Next “Untouched”

Annunci