World Press Photo 2015 – Galleria Sozzani, Milano

Mads Nissen - Homophobia in Russia

Mads Nissen – Homophobia in Russia

Il World Press Photo, il più importante e acclamato premio fotogiornalistico, è giunto quest’anno alla sua 58° edizione. Tra le 97.912 immagini inviate da 5.692 fotografi professionisti provenienti da 131 nazioni, lo scorso febbraio, la giuria capitanata da Michele McNally (direttore della fotografia del The New York Times), ha proclamato i nomi dei vincitori: 41 fotografi (tra cui 9 italiani) di 17 diverse nazionalità, in primis quello del danese Mads Nissen, il cui scatto è stato scelto come foto dell’anno 2014. “Homophobia in Russia” è il titolo della sua fotografia, la quale propone la difficile tematica dell’omosessualità, qui rappresentata da Jon e Alex, i quali condividono un momento di intimità nella città di San Pietroburgo, in Russia, paese dove le discriminazioni sociali sono sempre più forti.

Ami Vitale - Orphaned Rhino

Ami Vitale – Orphaned Rhino

Tra le molteplici fotografie premiate nelle diverse categorie, ricordiamo “Instanbul Protest“, dove è immortalata una ragazza rimasta ferita negli scontri dopo i funerali di Berkin Elvan, quindicenne morto in seguito alle ferite riportate durante le proteste contro il governo turco; al volto permeato dal dolore di questa giovane, si aggiunge quello nascosto di un’altra donna cinese, accusata di prostituzione. Per quanto concerne la categoria General News, sicuramente risultano di grande impatto lo scatto dell’italiano Massimo Sestini “Rescue Operation”, il quale richiama all’attualissimo problema dei profughi che abbandonano le gravose situazioni dei loro paesi natali, rischiando la vita, pur di scappare; e ancora la fotografia di Pete Muller “Ebola in Sierra Leone” , la quale senza alcuna sorta di spiegazione, rimanda alla terribile epidemia di Ebola.

Una selezione di fotografie grandiosa, all’interno delle quali ritroviamo anche gli scatti di Giulio di Sturco, il quale, nel 2009, si era già classificato al primo posto nella sezione di arte e stettacolo e quest’anno è stato nuovamente premiato al primo posto nella categoria Contemporary Issues con “Chollywood – Chinese movie industry”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Galleria Sozzani, Corso Como 10, Milano

1 Maggio – 2 Giugno 2015

 

Annunci